Manutenzione

Il legno è un elemento vivo e naturale che dona calore e piacevolezza a tutti i nostri infissi.
Subendo l’attacco di agenti che lo deteriorano, il legno necessita di manutenzioni periodiche che allunghino sensibilmente la sua vita, preservando più a lungo l’estetica e la lucentezza.

Gli agenti responsabili del deterioramento degli infissi sono:

  • Funghi dell’azzurramento e della marcescenza che corrodono pian piano, lo strato di legno sotto alla vernice causando danni estetici, strutturali e il distacco del film;
  • Temperature elevate che provocano l’indurimento delle vernici: questo fenomeno impedisce alla vernice di seguire i movimenti del legno e quindi di restare unita allo stesso;
  • Raggi ultravioletti che causano disgregazione molecolare di lignina nella parte superficiale del legno, ossia nello strato su cui è ancorato il film di vernice. Come conseguenza della degradazione del supporto, la vernice si scrosta;
  • Umidità che penetra all’interno del legno creando un degrado del supporto e spesso la formazione di crepe.

manutenzione preventiva legno

Per rispondere a questi agenti, esistono interventi di manutenzione preventiva, quali la pulizia ed il rinfresco, volti a prevenire l’insorgere di difetti ed il degrado del serramento. Esistono inoltre interventi di manutenzione correttiva, dovuti a difetti di varia natura, volti a riparare problematiche che a lungo, possono causare un degrado rapido dell’intero infisso.

Ventilazione
I nostri infissi sono la garanzia di un’ottima tenuta all’aria, evitando così, perdite di calore durante la stagione invernale e migliorando l’isolamento acustico. Permettere all’infisso di avere tenuta all’aria, significa aprirlo spesso per consentire il ricambio dell’aria interna dell’abitazione o di ogni altro edificio. Questo stesso ricambio è indispensabile sia per la qualità di aria che si respira, sia per disperdere la quantità di umidità in eccesso che può generare muffa sia sugli infissi che sui muri.
Nel periodo invernale è consigliabile per questo aprire gli infissi 4-5 volte al giorno, possibilmente nelle ore più calde della giornata, per 5 minuti circa, limitando così la troppa dispersione di calore.

Pulizia
Elemento di primaria importanza per la manutenzione degli infissi è la pulizia.
È necessario pulire la superficie esterna ogni 6 mesi usando una soluzione di acqua e detersivo neutro che non aggredisca l’infisso; evitare la pulizia con detergenti aggressivi o alcool.

Ritocco
Operazione estremamente semplice che deve avere regolarità per poter mantenere integro il film di vernice: i danni meccanici, dovranno essere risolti in tempi brevi per poter impedire al film di rovinarsi conducendo l’infisso, in un conseguente stato di degrado.

Rinfresco periodico
Con questa operazione, si applica uno strato di vernice sull’intera superficie dell’infisso: quando la pellicola di verniciatura inizia a diventare più sottile, ruvida e meno lucente, quello è il momento ideale per intervenire. Se il rinfresco viene effettuato a vernice integra, l’operazione sarà molto più veloce e semplice.

Tutti questi trattamenti permettono di allungare la vita di finestre, persiane, porte e portoni e di rinnovare le superfici del legno già trattato e danneggiato dall’usura, donando lucentezza alla superficie e proteggendo il materiale vivo con uno strato superficiale.