Storia

L’azienda nasce nel 1951 sotto forma di SDF tra il fondatore Marcucci Bruno e due soci, rilevando la bottega del Maestro Falegname Gisleno Nardelli di Chiusi Città, in Via San Gervasio, dove i tre erano stati dipendenti fino ad allora e dove continuano l’attività. Successivamente negli anni ‘60 l’azienda si trasferisce in Chiusi Stazione in Via Manzoni ed è da qui che ha inizio il lavoro di fabbricazione anche di infissi in alluminio e ferro. L’azienda in questi anni diventa di rilevanza provinciale, producendo molto per le zone di Chianciano, Poggibonsi e per lo stessa cittadina di Chiusi.

Nel 1972, con l’aumento del lavoro l’azienda ormai in crescita necessita di nuovi spazi, per questo richiede al Comune di Chiusi l’autorizzazione all’insediamento nella nascente Zona industriale “Le Biffe”. Nel 1973 inizia così la costruzione del capannone, attuale sede operativa, completando l’opera ed il trasferimento definitivo un anno più tardi.

Lavoro in falegnameria

Il lavoro si espande l’azienda arriva a contare fino a 25 dipendenti, si specializza sulle forniture per alberghi, banche e privati, tralasciando i costruttori edili fino ad allora forniti in gran numero.

Nell’anno 1984 la Società si trasforma in Nome Collettivo mantenendo gli stessi Soci, i quali rispettivamente nel 1989 e nel 1995 recedono dall’attività, lasciando l’azienda nelle mani del fondatore Bruno Marcucci, coadiuvato nella gestione dai due figli. Infine nel 2009 per dare futuro all’azienda si provvede alla trasformazione SRL, attuale forma societaria.